HardwareMobile

L’intelligenza artificiale di Huawei completa la sinfonia N.8 di Schubert

Grazie all’intelligenza artificiale di Huawei, una delle grandi incompiute della musica ha ora una conclusione del tutto intelligente. Huawei continua a spingere i limiti dell’innovazione, questa volta esplorando l’affascinante terreno della musica classica.

L’intelligenza artificiale di Huawei e la sinfonia N.8 di Schubert

La sua Intelligenza Artificiale, unita alla creatività umana, riesce per la prima volta in un’impresa senza precedenti; completare gli ultimi due movimenti della celeberrima Sinfonia No. 8 di Schubert.

La sinfonia è rimasta incompleta per 197 anni, nonostante i numerosi tentativi di musicisti e compositori. La storia della sinfonia incompiuta resta uno dei più intriganti e affascinanti misteri della musica di tutti i tempi, che rivive oggi grazie a Huawei.

L’intelligenza artificiale di Huawei: gli algoritmi sposano la sinfonia

Gli algoritmi di Huawei colpiscono ancora. Dopo aver simulato il canto delle balene e un’app che traduce in linguaggio dei segni i libri di fiabe, gli ingegneri del gruppo cinese si sono messi al lavoro per compiere una missione più che affascinante.

Gli ingegneri hanno utilizzato processori Kirin 980, con doppia unità di elaborazione che risiedono all’interno di Mate 20 e Mate 20 Pro, per dare un finale all’incompiuta Sinfonia.

L’intelligenza artificiale di Huawei: la scelta e la presentazione

I tecnici hanno addestrato per diverse settimane il loro algoritmo, facendogli ascoltare i primi due movimenti della Sinfonia e analizzandone battuta per battuta il metro, il timbro e il tono.

Le melodie sono state prese in esame dal compositore brasiliano Lucas Cantor, che ha selezionato quelle più appropriate. La Sinfonia è stata completata ed eseguita dai 67 elementi della English Session Orchestra, nel corso di un evento alla Cadogan Hall di Londra.

Una collaborazione tra uomo e intelligenza artificiale, al centro insieme anche degli altri progetti Huawei in tema machine learning ha portato dei frutti più che soddisfacenti, nonostante alcune critiche ricevute nei giorni passati, specie da alcuni musicisti del settore. Prendiamola come una storia simpatica ma nello stesso tempo anche seria, sotto il punto di vista di progresso tecnologico.

Tags
Back to top button

AdBlock Rilevato

Questo sito non contiene annunci invasivi. Vi preghiamo di disabilitare AdBlock per poter continuare a navigare