Android

Xiaomi Black Shark 2: Geekbench ci svela il SoC

Negli ultimi anni, molte case produttrici hanno deciso di presentare smartphone dedicati ad utenti gaming. A tal proposito, dopo il successo del Black Shark e dell’Helo (smartphone che non si differenzia tantissimo dal classico Black Shark), Xiaomi è pronta a presentarne un altro: stiamo parlando del Black Shark 2.

Xiaomi Black Shark 2: SoC e memorie

Stando alle notizie rilasciate da Geekbench, Xiaomi Black Shark 2 avrà delle componenti di tutto rispetto. Il processore che è stato scelto è il nuovo Qualcomm Snapdragon 855, accompagnato da ben 8 giga di memoria RAM. Un’altra indiscrezione riguarda il sistema operativo che verrà installato nel terminale.Infatti, come molti utenti si aspettavano, il Black Shark 2 avrà già preinstallato Android 9.0 Pie, personalizzato dalla classica interfaccia proprietaria MIUI 10. Riguardo alle altre componenti, non abbiamo informazioni dettagliato o quantomeno veritiere.

Xiaomi Black Shark 2 sarà ricco di personalità

Questo smartphone è molto atteso dalla community informatica. A far aumentare l’hype sono state le dichiarazioni del product director Wang Tang Thomas. Infatti, sul suo profilo Weibo ha dichiarato di aver visto e toccato lo Xiaomi Black Shark 2.
Xiaomi Black Shark 2
Le prime impressioni sono molto positive. Ha inoltre dichiarato che lo ha trovato particolarmente ricco di personalità e molto veloce. Non sappiamo se queste dichiarazioni descrivano a pieno lo smartphone. Sappiamo però che Xiaomi ha investito tante risorse per creare uno smartphone da gaming che superi quelli già presenti sul mercato. (Vedi gli smartphone Razer).
Xiaomi Black Shark 2
Non ci resta che attendere di ricevere ulteriori informazioni riguardanti il Black Shark 2. Verrà presentato al Mobile World Congress 2019 di Barcellona, oppure gli verrà dedicata una presentazione ad hoc? 

Tags

Alessandro Ricatti

Sono un ragazzo di 21 anni che ha una passione smisurata per tutto ciò che possiede uno schermetto. Amante della tecnologia per passione, #Android addicted per scelta

Related Articles

Back to top button
Close