Hardware

Radeon VII: la nuova GPU di AMD

In occasione del CES di Las Vegas, AMD ha stupito tutti con il lancio a sorpresa della Radeon VII, la prima scheda grafica gaming basata su una GPU Vega prodotta con tecnologia a 7 nm. In molti si aspettavano che AMD mostrasse le prime soluzioni basate su GPU Navi a 7nm, ma a quanto pare è troppo presto e l’azienda ha bisogno di ottimizzare ulteriormente la nuova architettura. Ha anche presentato le nuove CPU Ryzen 3000.

I 16GB di memoria HBM2 della Radeon VII

Detto questo, è palese che Radeon VII nasce più per un’esigenza di marketing, un tentativo di AMD di rimare a galla fino all’arrivo delle nuove GPU Navi. Stando al report di Fudzilla, la GPU avrebbe costi non indifferenti, soprattutto per quanto riguarda i 16GB di memoria HBM2 in dotazione con la scheda.Attualmente i chip HBM2 utilizzati da AMD hanno una capacità di 4GB, quindi per i 16GB  della Radeon VII sono necessari 4 chip; considerando che il costo medio per un modulo HBM2 4GB è di 80$, AMD spenderebbe circa 320$ solo per la memoria video.

Ad AMD costera circa 320$ produrre Radeon VII

Probabilmente AMD gode di particolari contratti con i fornitori di chip di memoria. Tuttavia è indubbio che il costo della memoria HBM2 incide in modo importante sul guadagno dell’azienda, soprattutto considerando che Radeon VII costerà 699$. Perché allora non produrre Radeon VII con soli 8GB HBM2?
Stando al report sopracitato, la risposta è semplice. Come discusso in altre occasioni, la nuova GPU è praticamente una Radeon MI50 adattata al mercato consumer; da un lato quindi AMD non avrebbe voluto investire altre risorse per modificare il progetto in una scheda custom da 8GB. Dall’altro non ha ritenuto sensato disabilitare due chip HBM2 (2x 4GB) visti i costi per ogni stack da 4GB.In conclusione, se Radeon VII nasce per ovvie questioni di marketing. Il fatto che sia equipaggiata con 16GB  di memoria HBM2 risulta invece una scelta prettamente tecnica; diversamente AMD avrebbe dovuto modificare il progetto (design del PCB in primis) con ulteriori investimenti.
Questa caratteristica, che a prima vista può sembrare poco importante, potrebbe invece giocare un ruolo importante sulla disponibilità della nuova GPU. Nelle scorse settimane infatti, si era parlato di un lancio con una bassa disponibilità della scheda Radeon VII: meno di 5000 esemplari disponibili in fase di lancio. Pero AMD non aveva perso tempo a smentire le indiscrezioni, confermando che sarà in grado di soddisfare le richieste degli utenti a partire dal 7 di febbraio.

Tags
Back to top button
it_ITItalian
en_USEnglish it_ITItalian

AdBlock Rilevato

Questo sito non contiene annunci invasivi. Vi preghiamo di disabilitare AdBlock per poter continuare a navigare