Uno dei social più popolare fra i ragazzi è sicuramente Instagram. A tal proposito, è finalmente arrivato un aggiornamento software che implementa una nuova novità. Infatti, come su WhatsApp, l’utente potrà rispondere in Direct con dei messaggi vocali.

Instagram: come abilitare i messaggi vocali?

Molti utenti si sono lamentati riguardo alla metodologia di risposta nei Direct. Infatti, fino a qualche giorno fa, si poteva rispondere solo ed esclusivamente con dei classici messaggi di testo. Grazie a questo aggiornamento, si potrà decidere di rispondere anche attraverso un messaggio vocale. (Soluzione identica a quella utilizzata su WhatsApp).

Come utilizzare questa nuova funzionalità? Semplice: la prima operazione da effettuare è l’upgrade di Instagram. Dopo aver effettuato questo passaggio, basta avviare l’applicazione, entrare nei Direct ed il gioco è fatto.

Instagram: come utilizzare i messaggi vocali?

Una volta entrati in Direct, ci si rende conto che, nella barra posizionata in basso, è presente l’icona della registrazione. Una volta premuta l’icona, potremo incominciare a registrare. Se si vuole eliminare la registrazione vocale, basta scorrere verso sinistra, dove uscirà l’icona del cestino.

messaggi vocali instagram

Ovviamente questa operazione la si può eseguire solo se la registrazione non è stata ancora inviata. A differenza delle Storie, che hanno una durata di 24h, le registrazioni vocali non scompariranno dopo un determinato lasso di tempo. Sicuramente verrà creata una cartella da Instagram stesso, che le conterrà.

Potrebbe interessarti: Instagram: in arrivo un aggiornamento dell’interfaccia grafica

Come spesso accade per le novità che riguardano il gruppo Facebook Inc., il rollout non avverrà contemporaneamente su tutti i dispositivi. Quasi sicuramente, ci saranno utenti che lo riceveranno prima, altri dopo qualche giorno.

Fonte: techcrunch


Alessandro Ricatti
Sono un ragazzo di 21 anni che ha una passione smisurata per tutto ciò che possiede uno schermetto. Amante della tecnologia per passione, #Android addicted per scelta

0 Comments

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *