Hardware

NVIDIA annuncia ufficialmente Titan RTX

NVIDIA presenta ufficialmente la nuove Titan RTX, scheda video basata su architettura Turing che si rivolge a ricercatori impegnati nel campo delle intelligenze artificiali.

Titan RTX al top per ricercatori e creatori di contenuti

Secondo Nvidia (e la logica) ci troviamo di fronte alla scheda video desktop più potente al mondo, tanto che viene soprannominata T-Rex. La GPU TU102 è infatti nella sua forma completa. Parliamo di 72 SM, 4608 CUDA core, 576 Tensor core, 72 RT core, 288 unità texture e 36 PolyMorph engine.

Tutte insieme queste unità consentono prestazioni fino a 130 teraflops con operazioni di deep learning (FP16) e fino a 11 GigaRays al secondo per quanto concerne il ray tracing.

Una GPU come Titan RTX è definita mostruosa

Accanto alla GPU ci sono 24 GB di memoria GDDR6, il doppio dei precedenti modelli di Titan, in grado di assicurare un bandwidth fino a 672 GB/s. Secondo Nvidia, la Titan RTX è “il coltellino svizzero delle schede video”.

titan

Sul fronte dell’intelligenza artificiale i 576 Tensor core e i 24 GB di memoria aiutano ad allenare e fare l’inferenza di reti neurali. Grazie alla presenza di NVLink i ricercatori possono affiancare due di queste schede per lavorare con reti ed insiemi di dati più grandi.

Potrebbe interessarti: Amazon diventa un operatore postale

La Titan RTX supporta anche la piattaforma RAPIDS di Nvidia, una collezione di librerie software open source per l’analisi dati e il machine learning che accelerà questa attività. Sul fronte della creazione di contenuti, invece, i 72 RT core permettono di gestire il ray tracing in tempo reale e non solo. Mentre i 24 GB di memoria consentono l’editing video 8K in tempo reale.

La Titan RTX arriverà sul mercato a un prezzo di 2499 dollari (o 2699 euro) nel corso di questo mese, sia negli Stati Uniti che in Europa.

Tags
Back to top button
it_ITItalian
en_USEnglish it_ITItalian

AdBlock Rilevato

Questo sito non contiene annunci invasivi. Vi preghiamo di disabilitare AdBlock per poter continuare a navigare